REGOLAMENTI

CORSE FEGENTRI

Regolamento staffa d'oro e d'argento

COPPE CLASSIFICHE LOCALI

DOCUMENTI VARI

TROFEO ZAINI

CLEMENTE PAPI

COPPA D'ORO

TROFEO ORNELLA PROSPERI

EQUINE SUPREME

FM ITALIA

PROMEMORIA IMPORTANTI: PRESTARE ATTENZIONE

   Per tutte le corse:

(estratto dalle decisioni annuali

UNIRE 2012)

I cavalieri dilettanti, che abbiano conseguito in piano 50 vittorie, possono partecipare alle corse piane riconosciute, riservate ai Gentlemen Riders, con dotazione complessiva pari o inferiore a € 5.000,00, esclusivamente con i cavalli che alla data di chiusura delle relative iscrizioni, risultino di loro proprietà o di comproprietà, ai sensi dell’art. 43 ultimo comma del Regolamento delle Corse. Nelle altre corse, cioè a dire in quelle con dotazione superiore, nelle corse eventualmente aperte a fantini ed in quelle valide per l’assegnazione di trofei o programmate in occasione di manifestazioni riconosciute dall’Ente, non vige la limitazione predetta.

Corse TRIS

(estratto dall'articolo 5 del Regolamento Corse Tris)

Nelle corse riservate ai cavalieri dilettanti gli stessi debbono aver vinto negli ultimi 24 mesi antecedenti il mese di effettuazione della specifica tris, in riunioni riconosciute, almeno 6 corse in piano e/o in ostacoli o debbano aver vinto almeno 25 corse in carriera in piano e/o ostacoli.

Aspiranti cavalieri dilettanti

(estratto dalle decisioni annuali

UNIRE 2012)

Gli aspiranti cavalieri dilettanti possono prendere parte alle corse la cui proposizione preveda la partecipazione dei patentati F.I.S.E. e/o dei patentati ANTE, alle corse handicap di minima in piano e handicap ascendenti in ostacoli ed inoltre alle corse per cavalieri dilettanti, con allocazione complessiva non superiore a € 5.000,00 se trattasi di corsa piana, ed a € 8.000,00 se trattasi di corsa ad ostacoli.
In tutte le altre corse NON POSSONO PARTECIPARE (sospensione di sei mesi minimo)
Il passaggio di qualifica non è automatico, deve essere richiesto all'Ente dopo aver effettuato 5 corse e fino a quando non viene ricevuta l'approvazione del cambio di qualifica l'aspirante rimane tale (con le limitazioni di cui sopra).

Qualifica HUNTER

(estratto dalle decisioni annuali

UNIRE 2009)

ABROGATO DAL 2012

Sono qualificati hunters, per l’anno 2009, i cavalli di 4 anni ed oltre e, dal 1 giugno, quelli di 3 anni, che nei dodici mesi precedenti il giorno della corsa non abbiano vinto per il proprietario fra piano ed ostacoli la somma di € 22.000,00 o un premio al proprietario di € 7.650,00. (In queste somme o monete vinte, non vanno computate quelle vinte in corse per G.R., Ufficiali, Amazzoni, Allievi Cavalieri dilettanti, in corse Fantini, quando il cavallo sia montato dal Proprietario o Comproprietario Cavaliere dilettante).
Nelle corse per hunters possono essere ammessi anche i cavalli non qualificati tali purchè iscritti a vendere ad un prezzo non superiore a € 11.000,00.

Discarichi per i cavalieri dilettanti

(estratto dalle decisioni annuali

UNIRE 2012)

I cavalieri dilettanti possono usufruire dei discarichi, di cui all’art. 57 del Regolamento delle Corse, nelle corse piane con allocazione complessiva non superiore a € 4.000,00 e nelle corse ad ostacoli con allocazione complessiva non superiore a € 6.000,00.

(estratto dall'articolo 57 del Regolamento Corse) Il Cavaliere dilettante che monta un cavallo di sua proprietà o comproprietà (purché con altro Cavaliere dilettante o con patentato F.I.S.E. in regola col rinnovo della patente, con il coniuge, con un figlio, con un genitore, o con un fratello) dichiarate secondo quanto appresso stabilito, ha sempre diritto ad un discarico di kg. 2 (handicaps e corse Fegentri escluse). In caso di Società con personalità giuridica titolare di colori, tale discarico viene concesso al Cavaliere che sia il rappresentante legale. Il discarico spetta in alternativa al Cavaliere dilettante Socio della Società con personalità giuridica qualora essa società abbia come rappresentante legale, il coniuge, un figlio, un genitore, o un fratello del Cavaliere stesso.
Tale discarico è valido nelle Corse per Cavalieri dilettanti e/o per patentati F.I.S.E., anche se ad esse sono ammessi a partecipare i professionisti e compete anche se il cavallo corre sotto nome assunto. In caso di comproprietà tra Cavalieri Dilettanti o di Società con personalità giuridica il discarico spetta soltanto al Cavaliere espressamente indicato alla Segreteria dell'Ente almeno 30 giorni prima della corsa.
Per godere del discarico spettante al proprietario, il passaggio di proprietà del cavallo deve essere depositato presso l'Ente o una Segreteria di Società di corse riconosciuta, almeno 30 giorni prima della corsa in cui si intende usufruire del discarico a meno che l'acquisto sia stato effettuato in asta pubblica in Italia o all'Estero.

Allenatore professionista

(già GR o Amazzone)

(estratto dall'articolo 52 del Regolamento Corse)

Il Comitato Esecutivo, può su richiesta dell'interessato, rinnovare la qualifica di Cavaliere dilettante a quell'allenatore professionista (già G.R. o Amazzone), autorizzandolo solo a montare in corsa cavalli di sua esclusiva proprietà, tale da almeno 30 giorni.